Chi siamo

L’associazione Minerva Onlus è un organizzazione apartitica ed apolitica non lucrativa di utilità e promozione sociale ai sensi del D.Lgs. 460/1997 che opera sul territorio di Ardea – Roma, dal 2005.

Il suo Consiglio Direttivo alla data odierna si presenta con le seguenti persone:

Patrizia Fresilli, Presidente

Responsabile Amministrazione del Personale presso Aziende Private, autrice e webmaster, bionaturologa (professione ai sensi della legge 4/2013) esperta in terapie alternative naturali ed olistiche.

All’interno dell’associazione cura l’organizzazione di ogni area di intervento, in particolar modo si occupa dell’”area olistica”

Massimiliano Di Fabio, Vice Presidente e Tesoriere

Attualmente consulente in Euro-Progettazione presso Bruxelles, ha collaborato all’estero nella Cooperazione Internazionale con alcune delle più note Organizzazioni non Governative, da Amnesty International alle agenzie di sviluppo dell’Unione Europea.

In particolare all’interno dell’Associazione cura l’organizzazione dell’area “Promozione e Tutela del Territorio”

Teresa Frisone, Consigliere

Assistente Volontaria per “Programma Scuole”, organizzazione eventi culturali con particolare riferimento all’infanzia, all’adolescenza, ai giovani in generale. Ha operato come funzionario di biblioteca presso il Comune di Pomezia.

Coccia Gabriella, Consigliere/Segretario

Assistente Volontaria per “Programma Sociale”, organizzazione eventi culturali con particolare riferimento nell’area del sociale.

Danilo Fogli, Consigliere

Assistente Volontario per “Programma Sociale”, organizzazione eventi culturali con particolare riferimento alla terza età.

L’Associazione realizza tanto per i cittadini, quanto per le associazioni e le amministrazioni una gamma di azioni e progetti che hanno soprattutto lo scopo di contribuire alla scoperta e alla valorizzazione del territorio; promuovendo altresì idee che contribuiscano al benessere dell’uomo nella sua interezza, sociale ed individuale.

Per perseguire questi principi ispiratori, l’associazione sviluppa e diffonde in modo organizzato attività e cultura attraverso istruzione, formazione, dibattiti, conferenze, iniziative e manifestazioni  che contribuiscono allo crescita e alla diffusione di idee che nel loro insieme siano propedeutiche allo sviluppo culturale e sociale del territorio.

AREE D’INTERVENTO

1 – Progetto “Area Olistica” promozione del benessere psico-fisico dell’uomo

L’organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato l’ultimo rapporto sulle medicine complementari e tradizionali che definisce le strategie da raccomandare a governi e operatori da qui fino al 2023 relativamente al settore. Il documento, che si intitola The WHO Traditional Medicine Strategy 2014-2023, è chiarissimo nella sua presa di posizione:

Le strategie qui definite puntano a supportare gli Stati membri nello sviluppo di politiche fattive e di piani di azione che rafforzino il ruolo delle medicine tradizionali e complementari nel garantire la salute della popolazione”. L’obiettivo per le nazioni dovrà essere quello che “utilizzare il potenziale contributo che le medicine non convenzionali possono fornire alla salute e ad un sistema di cura centrato sulle persone e sul loro benessere”e ancora, l’Oms raccomanda anche agli Stati di aumentare la disponibilità e l’accesso a tali medicine, soprattutto per le fasce di popolazione meno abbienti e ne sollecita un uso razionale. Dunque, essendo la stessa Oms a riconoscere un ruolo importante a tali approcci terapeutici che si discostano dalla medicina allopatica, spesso la integrano ma che soprattutto propongono un diverso approccio alla malattia e alla persona, nasce il progetto Minerva denominato “Area Olistica”  che vede la promozione del benessere psico-fisico dell’uomo attraverso pratiche conoscitive e divulgative delle discipline olistiche e delle medicine alternative e non convenzionali, attente ad offrire soluzioni al disagio psico-sociale con un approccio naturale e non invasivo. L’intervento degli operatori volontari e dei professionisti  è strutturato in: colloqui di consulenza in ambito bionaturologico per dotare l’utente di strumenti cognitivi ed emotivi per favorire la ricerca del proprio benessere olistico; attività di gruppo e/o di studio per promuovere e divulgare la cultura delle medicine alternative; sostegno di percorso evolutivo personale. Per queste finalità la Minerva ha specificamente realizzato:

  • sito Web denominato “Bionaurologia – il tuo benessere olistico a 360°” all’indirizzo http://www.bionaurologia.com
  • Una pagina Facebook ed un gruppo dedicati

2 – Progetto “Bioetica – Ambientale” promozione all’ambientalismo e alla tutela degli animali d’affezione e delle specie urbane.

Progettare interventi sul territorio attraverso azioni comuni e condivise tra risorse pubbliche private, dell’associazionismo e del mondo del volontariato.

Attività informative e culturali rivolte alla cittadinanza sui temi di competenza anche tramite la collaborazione di medici veterinari con preferenza per quelle figure professionali che si approccino all’intervento di cura sulle specie animali attraverso la concezione olistica (medicina omeopatica, fitoterapica, ecc…) ; alla divulgazione ed informazione sulla Pet Teraphy che secondo le linee guida del Ministero della Salute: può anche contribuire, affiancando ed integrando le terapie mediche tradizionali, al miglioramento dello stato di salute di chi si trova in particolari condizioni di disagio, attraverso Terapie Assistite dagli Animali (TAA), interventi mirati a favorire il raggiungimento di funzioni fisiche, sociali, emotive e/o cognitive.

3 – Progetto “Cultura e Territorio” valorizzazione e promozione del Territorio e dei beni culturali

Realizzazione di progetti che siano attenti alla tutela del paesaggio naturalistico, archeologico ed urbano; progettare interventi sul territorio attraverso azioni comuni e condivise tra risorse pubbliche private, dell’associazionismo e del mondo del volontariato in particolare:

4 – Progetto “Custodia e valorizzazione del patrimonio Culturale e Naturale”: promozioni ed eventi culturali in riferimento a quanto demandato dall’articolo 6 del Codice dei beni culturali e del paesaggio definisce la valorizzazione come “l’esercizio delle funzioni e la disciplina delle attività dirette a promuovere la conoscenza del patrimonio culturale e ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione pubblica del patrimonio stesso, anche da parte delle persone diversamente abili, al fine di promuovere lo sviluppo della cultura”.

  1. Progetto “Custodia della Biodiversità”: promozioni ed eventi culturali per comprendere che cos’è la biodiversità, perché è importante conservarla e tutelala, conoscere e approfondire i diversi fattori che la minacciano e le modalità per la sua conservazione.
  2. Progetto “Custodia del Suolo”: promozioni ed eventi culturali su ispirazione della Carta Europea del Suolo, 1972 “Il suolo è uno dei beni più preziosi dell’umanità. Consente la vita dei vegetali, degli animali e dell’uomo sulla superficie della terra“. Educhiamoci alla conoscenza del suolo: la struttura, le funzioni, gli adattamenti e i principali abitanti del suolo. Il suolo è il bene prezioso da custodire, è l’essenza della terra: il nostro pane quotidiano. L’obiettivo del progetto è di rendere consapevoli i giovani, le comunità, le associazioni territoriali e le amministrazioni locali del valore del suolo come bene comune e risorsa non rinnovabile.
  3. Progetto “Disagio Sociale” realizzazione di interventi specifici che contribuiscano alla soluzione di problematiche relative al disagio sociale.

Progetti ed eventi per offrire risposte concrete alle istanze e bisogni provenienti dal mondo dell’immigrazione, della disabilità e del disagio giovanile; avvalendoci di professionisti provenienti dal mondo dello sport, della medicina e dell’istruzione; in particolare:

Prevenzione del disagio e promozione del benessere giovanile, dei minori e della famiglia

Servizi e risorse nell’area delle Famiglie e dei Minori: interventi ampi ed articolati perché le possibilità di dover affrontare “questioni di famiglia” quando sono presenti figli in età evolutiva, possono riguardare un vasto pubblico e soprattutto necessità ed esigenze di diverso tipo.
Gli interventi e le attività che vengono qui presentati rispondono almeno a due obiettivi principali ed alquanto complessi: sostenere ed aiutare le famiglie nella cura e nell’educazione dei figli anche quando ci sono difficoltà materiali o di altro genere;

  • assolvere a funzioni di controllo, vigilanza e tutela dei minori quando si determinano fattori di rischio o di pregiudizio per loro, anche in assenza di una richiesta diretta da parte delle famiglie coinvolte;
  • promuovere la valorizzazione e la responsabilizzazione delle competenze genitoriali perché da un lato i padri e le madri sentano di poter affrontare “sufficientemente bene” i loro compiti di cura e di educazione e dall’altro i figli e le figlie vedano garantito il loro diritto a crescere serenamente nella propria famiglia.

Nell’ambito del progetto si pone particolare rilievo all’area di “Mediazione familiare”  che offre ai genitori separati o divorziati:

  • un tempo e uno spazio dove, con l’aiuto di un terzo imparziale e qualificato, poter  ritrovare un canale comunicativo per meglio svolgere la loro responsabilità genitoriale condivisa nei confronti dei figli.
  • una risorsa per compiere il difficile passaggio da coppia coniugale a coppia genitoriale
  • un’opportunità di  autoregolamentare la riorganizzazione della vita familiare lasciando fuori dalla loro conflittualità i bambini per aiutarli a superare il cambiamento che la separazione o il divorzio porta alle loro vite.

Alla realizzazione degli interventi e delle attività del progetto globale sono preposte differenti figure professionali (assistenti sociali, psicologi, educatori professionali, counselor) anche appartenenti a Servizi diversi che lavorano in rete o, in alcuni casi, anche attraverso èquipe interdisciplinari, progettare interventi sul territorio attraverso azioni comuni e condivise tra risorse pubbliche private, dell’associazionismo e del mondo del volontariato.

Prevenzione del disagio e promozione del benessere degli adulti

L’area del disagio adulto interviene su quella fascia di popolazione che va dai 18 ai 64 anni e che presenta vari tipi di problematiche che rendono difficile l’integrazione socio lavorativa. Non si tratta, quindi, di persone portatrici di patologie psichiche certificate o di disabilità psicofisica, quanto piuttosto di adulti socialmente svantaggiati per le cause più differenti, e che solitamente presentano alcune delle seguenti caratteristiche:

  1. periodi di carcerazione più o meno lunghi;
  2. esperienze di tossicodipendenza o alcol dipendenza;
  3. assenza dei diritti minimi di cittadinanza (stranieri irregolari);
  4. un ambito relazionale di forte disagio, di esclusione o autoesclusione;
  5. scarse o nulle competenze tecniche lavorative, comunque poco spendibili sul mercato;
  6. incapacità a svolgere le funzioni minime genitoriali, in caso di presenza di minori;

L’intervento degli operatori volontari è strutturato in: colloqui di orientamento lavorativo, per dotare l’ospite di strumenti cognitivi ed emotivi per favorire la ricerca attiva del lavoro; accompagnamento alla ricerca lavoro; attività di gruppo per elaborare le difficoltà della convivenza; colloqui di affiancamento individuale sui diversi aspetti della persona e collegamento con i servizi invianti; sostegno “di vicinanza” da parte dei soci residenti, progettare interventi sul territorio attraverso azioni comuni e condivise tra risorse pubbliche private, dell’associazionismo e del mondo del volontariato

Prevenzione del disagio e promozione del benessere degli anziani

L’area del disagio si occupa in principale modo della ricerca di opportunità di promozione, aggregazione e vita attiva rivolte sia agli anziani che ai famigliari di anziani che a causa del passare degli anni vedono ridursi le proprie autonomie. Attraverso il lavoro di/in rete con le varie risorse formali ed informali sul territorio cittadino si sviluppano e si organizzano interventi e progetti comuni e condivisi proprio per permettere alle persone anziane sole o in stato di disagio di ottenere risposte in grado di migliorare la qualità di vita in un ottica di prevenzione, offrire interventi necessari per rispondere, in modo concreto ai loro bisogni di quotidianità.

  • Offrire ascolto disponibilità e sensibilità all’anziano;
  • Offrire alle persone anziane la possibilità di migliorare le loro condizioni di vita sociale e relazionale;
  • Potenziare le loro capacità di autonomie a autosufficienza;
  • Progettare interventi sul territorio attraverso azioni comuni e condivise tra risorse pubbliche private dell’associazionismo e del mondo del volontariato;

L’intervento degli operatori volontari è strutturato in: colloqui di orientamento lavorativo, per dotare l’ospite di strumenti cognitivi ed emotivi per favorire la ricerca attiva del lavoro; accompagnamento alla ricerca lavoro; attività di gruppo per elaborare le difficoltà della convivenza; colloqui di affiancamento individuale sui diversi aspetti della persona e collegamento con i servizi invianti; sostegno “di vicinanza” da parte dei soci residenti.

Progetto “Promozione della corretta alimentazione”

L’importanza e lo stretto legame del binomio “alimentazione e buona salute” è sottolineata dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che considera nutrizione adeguata e salute diritti umani fondamentali. L’alimentazione è uno dei fattori che maggiormente incidono sullo sviluppo, sul rendimento e sulla produttività delle persone, sulla qualità della vita e sulle condizioni psico-fisiche con cui si affronta l’invecchiamento. Inoltre una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione per molte malattie e di trattamento per molte altre.

L’intervento degli operatori volontari e dei professionisti  è strutturato in: colloqui di consulenza in ambito nutrizionale/dietetico; attività di gruppo e/o di studio per promuovere e divulgare la cultura della corretta alimentazione.

PROGETTO “ alla scoperta del mondo che ci circonda” viaggi in Italia e all’estero per trascorrere insieme momenti di svago culturale

Organizzazione di gite turistiche per le città d’arte, gite naturalistiche ed ambientali, in  Italia e all’estero.

 DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA’ SVOLTE, DEI SERVIZI RESI, DELLE INIZIATIVE REALIZZATE IN RELAZIONE AL RAGGIUNGIMENTO DEGLI SCOPI STATUARI.

 Molte attività e progetti sono stati svolti e realizzati dal 2005 ad oggi, pertanto ci pregiamo descrivere solo quelli realizzati nell’anno 2013 e quelli in “cantiere” per il 2014

 27/28/29 SETTEMBRE 2013 partecipazione alla “FIERA A KM ZERO” realizzata ad Ardea -dove l’associazione ha devoluto in beneficenza alla casa famiglia Iqbal l’intero importo dei contributi ricevuti offrendo miele locale acquistato per l’evento dalla casa produttrice BIO Mazzotti. In tale occasione si è allestito (con materiali donati dalla ditta produttrice di miele) lo stand con fine educazionale per far comprendere il processo di produzione del miele.

1/11/2013 partecipazione alla “FIERA DELLO SPORT”  indetta dal Comune di Ardea. Con l’ausilio di un Pony, bambini e genitori sono stati avvicinati alla conoscenza dell’ippoterapia e del mondo dell’equitazione. Il Pony poteva essere avvicinato (sotto attenta sorveglianza di volontari esperti) accarezzato, pettinato.

Novembre 2013 Corso Didattico “FITOTERAPIA – PIANTE MEDICINALI E SELVATICHE: RICONOSCIMENTO ED USO” docente Dott. Cirianni.
Giornate dedicate alla conoscenza dell’antica forma terapeutica della fitoterapia (Galenica) popolare ed in particolar modo agli errori da NON commettere avvicinandosi all’uso delle piante selvatiche commestibili (riconoscimento, raccolta, uso).

Novembre 2013 Corso Didattico “Alimentazione Cromatica – Nutritevi dei Colori della Vita” docente Dott.ssa Spano’.

Corso promosso al fine di divulgare le evidenze di diversi studi che hanno dimostrato che le proprietà salutistiche della frutta e della verdura sono dovute anche alla abbondante presenza di alcune speciali sostanze colorate protettive (Polifenoli e Flavonoidi) che conferiscono alla frutta e alla verdura colori vivaci e invitanti.

Dicembre 2013 progetto “RICICLIAMOCI – L’ARTE PER UN MONDO PULITO” patrocinato dal Comune di Ardea. Il progetto svolto in struttura privata ha previsto tre fasi:

  • Introduzione didattica al riciclo
  • Elaborazione di lavori artistici da parte dei partecipanti con materiale di riciclo
  • Vendita di beneficenza dei lavori realizzati presso il mercatino di Natale di Pomezia (RM)

Ottobre/dicembre 2013 Realizzazione del servizio gratuito Web “A DOMANDA RISPONDO”

Realizzazione del sito specifico “MINERVA ONLUShttp://www.minervaonlus.wordpress.com con sezione “GLI ESPERTI RISPONDONO” , esperti e professionisti che prestano servizio di consulenza gratuita sulle tematiche delle aree d’intervento:
OLISTICA, Bioetica – Ambientale, Cultura e Territorio, Disagio Sociale, Promozione della corretta alimentazione, alla scoperta del mondo che ci circonda.

 Dal 2014 ad oggi, i progetti continuano ad essere indirizzati alle aree d’intervento finora descritte per contribuire alla scoperta e alla valorizzazione del territorio e al benessere dell’uomo nella sua interezza, sociale ed individuale.

Minerva Onlus e gli strumenti  del WEB

Minerva Onlus utilizza gli strumenti della rete per parlare a nuovi pubblici, anche distanti geograficamente. Il sito internet è una finestra sulle attività dell’Associazione. La divulgazione consente a un numero di utenti molto più vasto di seguirci, superando i limiti della dimensione fisica degli eventi. Anche la newsletter digitale è strumento di promozione sostenibile e capillare, così come i più diffusi social network. I canali ufficiali Facebook e YouTube sono ormai parte integrante dei nostri progetti, perché, oltre a costituire un potente strumento di promozione delle attività, favoriscono una dimensione partecipativa e altamente democratica. Questo ha permesso la nascita di una vera e propria comunità di appassionati con cui interagiamo quotidianamente.

Indirizzi e contatti web:

info@minervaonlus.it

www.minervaonlus.wordpress.com – con area professionisti

www.bionaturologia.com – area olistica

 

 

MINERVA ONLUS

Viale San Lorenzo, 8/D – 00040 Ardea (Roma) C.F. 97377030586

 

 

Annunci